Mi capita davvero raramente di vedere una nail art e di volerla riprodurre. Questa volta però ho voluto prendere ispirazione da una nail art che è stata realizzata dall'autrice del blog Lucy's Stash , ed è questa qui .
Appena l'ho vista mi è piaciuta particolarmente sia per la semplicità nella realizzazione, che per l'effetto che ne usciva fuori, così ho subito pensato di realizzarla con uno dei miei colori preferiti: il Blu.
Mi sono messa immediatamente all'opera provando l'idea su di una tip, per vedere l'effetto che ne veniva fuori.
Innamorata del risultato, ho voluto riprodurla sull'anulare in modo da creare un Accent Nail sui toni del blu, super olografica, lasciando le restanti unghie mono colore.







Le foto non rendono giustizia alla nail art, che dal vivo è molto più bella e luminosa. Purtroppo, nonostante io abbia scattato più volte la nail art non sono riuscita a coglierne i colori in modo dettagliato, in quanto riflessi olografici sprigionati tendono a mischiarsi tra di loro e a non far percepire bene le varie tonalita di colore usato.

Per questa nail art ho utilizzato:

033 Holographic Sky Blue - Pupa.
034 Holographic Denim Blue - Pupa.     
Worth the Risque - Color Club.




Nonostante la nail art fosse già bella e luminosa di suo ho voluto aggiungere uno strass per impreziosirla ancora più.
Ed ecco qui il risultato finale.




Credo proprio che la riproporrò con altre nuances, e perchè no su tutte le unghie.
 Se anche voi volete farla, potete trovare il tutorial di Lucy qui .

 Spero che l'idea vi sia piaciuta.

Besos,
Brill di luce.

Dopo avervi fatto vedere i miei acquisti Pupa, inizio nel farvi vedere le varie nail art realizzate con gli smalti della collezione Holografic.

Per la nail art che sto per mostrarmi, mi sono avvalsa di due smalti che vi ho fatto vedere nel precedente post, ovvero il n° 035 Holographic Violet, e il rosa il n° 209.



Se a primo impatto sembra che il giallo stoni con la base viola, nella teoria dei colori il viola ( colore freddo, poco luminoso) è il complementare del giallo ( colore caldo, molto luminoso).
Entrambi accostati insieme creano un effetto di massimo contrasto, acquistano forza cromatica e rafforzano a vicenda la loro luminosità.





Il risultato che ne è venuto fuori mi piace particolarmente. Ciò che gli conferisce tale particolarità è la base olografica che esposta alla luce naturale sprigiona tutti i suoi molteplici riflessi.












Spero sia stata di vostro gradimento.


Besos.
Brilli di luce
Il brand Pupa, sempre attenta nel coccolare le sue fans, ha indetto verso i primi di aprile una promozione sugli smalti che consisteva nel comperare due smalti, il terzo lo regalava Pupa.


Questa iniziativa è arrivata nella mia città verso metà maggio, e secondo voi potevo non approfittarne? Certo che no!
Per cui sono andata nei due acqua & sapone presenti nella mia città alla ricerca della promozione. E con mia gioia li ho trovati in entrambi.
Gli smalti che si potevono scegliere appartenevano alla linea Lasting Color con circa 70 nuances a disposizione oltre a quelli messi a disposizione da ogni profumeria, come ad esempio le Limited Edition P/E 2012 Holografic, Chrome, Disco Neon, Afro Chic.
Fra le tre quella che mi ha colpito di più è stata quella con gli smalti holografici, smalti di tendenza in questa estate 2012.

Nel primo negozio visitato non sono riuscita a trovarle, per cui ho puntato su altri colori della Linea Permamente. 
Da sinistra verso destra troviamo:

209, Rosa con sottotono lilla della collezione Urban Chic. 
508, Pesca della collezione Color Pop.
712. Un blue navy della collezione Urban Chic.

Il prezzo degli smalti venduti singolarmente è di 4,95euro.


Nel secondo negozio invece ho fortunatamente trovato gli smalti della collezione sulla quale avevo puntato gli occhi, Holografic.
La mia scelta tra le varie nuances è ricaduta sul:

033 Holographic Sky Blue.
034 Holographic Denim Blue.
035 Holographic Violet.
Il prezzo di ogni smalto venduto singolarmente è di 5,95 euro
Può tuttavia variare a discrezione del negozio. Io li ho pagati 3,50euro l'uno.




 Questa collezione mi piace proprio parecchio, sia per le nuances che per la stesura e durata.
Ho avuto già modo di utilizzarli in alcune nail art, che mostrerò a breve.
Voi quale smalto avete comprato delle varie collezioni citate prima? Vi sono piaciuti?? Fatemi sapere cosa ne pensate.

Besos
Brill di luce



Dopo avervi raccontato la mia Disavventura al centro estetico , posso mostrarvi la nail art realizzata quel giorno. Non è nulla di particolare poichè il tempo a mia disposizione era poco, tuttavia l'accostamento dei colori mi piace moltissimo.








Che dite posso andarci a lavorare al centro estetico?? :)

Besos

Brilli di luce

Chi segue la mia pagina facebook sa quello che mi è successo circa un mese e mezzo fà circa, quando sono andata dall'estetista per farmi la manicure e la pedicure.

Ad esser sincera ero andata inizialmente a farmi sistemare le unghie dei piedi che si stavano rimettendo in sesto dopo un trauma che hanno avuto, in modo tale d'averli già sistemati per l'estate che era alle porte. Poi visto che in quel periodo le unghie delle mani erano deboli ho deciso di farmele sistemare da una persona competente, almeno credevo che lo fosse.
Fatto stà, che questa mattinata dall'estetista si è rivelata essere un disastro, e di aver speso soldi inutilmente.
Ci sono state tante cose che non mi sono piaciute di cui vi parlerò, ma procediamo con ordine.
Inizia facendomi la pedicure. Mi fà mettere i piedi a mollo, in modo da ammorbidire la pelle. Dopodicchè, dopo aver tolto i piedi dall'acqua, inizia a tagliare le unghie e le cuticole, ERRORE GRAVISSIMO, in quanto le cuticole non vanno mai tagliate, bensì spinte solo all' indietro.
Poi mi ha massaggiato i piedi con della crema, e dopo che si è assorbita del tutto mi ha steso lo smalto.
Qui purtroppo, si sta toccando un tasto dolente. Voi vi starete chiedendo perchè.
Personalmente, da una persona che esercita la professione di "ESTETISTA" mi aspetto la massima serietà e professionalità, cosa che invece non c'è stata.
Al momento della stesura dello smalto, non mi ha steso nessuna base rinforzante, levigante o di altro genere, bensì è andata direttamente a stendermi lo smalto della tonalità che avevo scelto.
In commercio, esistono alcuni smalti che non necessitano dell'applicazione di una base smalto, come ad esempio i Layla Ceramic Effect, tuttavia, penso che sia doveroso che un'estetista metta la base prima di stendere lo smalto, visto che un'ipotetica scelta di uno smalto scuro può ingiallire le nostre unghie.
Il momento della stesura dello smalto è stato abbastanza orribile per me che cerco sempre di stenderlo bene. Lei invece aveva steso lo smalto in modo inaccurato e molto impreciso, tanto da dimenticarsi alcune parti.
Quando ha finito di stendermelo, ho cercato gentilmente di dirle che lo smalto era messo male in alcuni punti e se poteva sistemarlo. Ha chiesto scusa, e immediatamente ha cercato di sistemare, quello che in realtà faceva già pena di suo.
Ha terminato il lavoro spruzzandomi dello spray ad asciugatura rapida.

Non vi allego la foto per non farvi rabbrividire troppo, ma se la vedeste, pensereste che fosse stata una bambina di 3-4 anni ha stendermi lo smalto, e non una che del settore dovrebbe e sottolineo dovrebbe essere competente.

Passiamo ora alla seconda parte: La Manicure.
Anche qui, un grandissimo disastro.
Mi ha fatto mettere le mani a mollo per ammorbidire le cutiole e le pellicine, e fin qui tutto okay.
Dopo mi taglia le pellicine e cuticole, cosa che mi ha innervosito parecchio in quanto oltre a tagliarmi le cuticole, mi ha anche tirato parte delle unghie creando dei solchi impercettibili, ma evidenti quando si stendeva lo smalto. Mi passa dell 'olio sulle cuticole, attende qualche minuto per procede successivamente con la stesura dello smalto.
Anche qui non ha messo la base, lo smalto è stato steso molto imprecisamente, tanto da finire sul giro cuticole, e intorno all'unghia stessa. Attende qualche minuto e mi spruzza lo spray ad asciugatura rapida.
Dopo averlo spruzzato, mi accorgo che nello smalto ci sono delle bolle e delle scheggiature ma quando espongo ciò all'estetista mi viene risposto che è impossibile in quanto lo spray serve ad evitare ciò, e che lo smalto è integro.
Giudicate voi attraverso la foto qua in basso, e ditemi se è così come dice lei o come dico io.



Quando sono uscita dal centro, continuavo a guardare le mie unghie e a chiedermi come una persona del genere possa chiamarsi estetista.
Io che purtroppo vorrei fare questo mestiere, non mi è possibile perchè attualmente non posso permettermi di pagare un corso del genere, e anche se provo con i corsi regionali è lo stesso di non concludere nulla.
Non immaginate la rabbia che mi è salita addosso, potrei farle tranquillamente io le manicure e le pedicure nel suo centro, almeno sarei sicura di essere scrupolosa ( forse un pò troppo) e perfettina.

Figuratevi che non sono riuscita a tenermi lo smalto, sono arrivata a casa e l'ho tolto subito, eseguendo Io nuovamente la manicure.

La cosa che mi dispiace di più, è che c'è tanta gente anche tra di voi, che esercita questa professione, o che sta studiando per diventarlo un giorno, che si sente offesa da tanta In- professionalità e dal fatto che di tutta l'erba si possa fare un fascio.

Io non sono una che ragiona così, non penso che ora tutte le estestiste non sappiano lavorare, perchè c'è gente che ha tanta passione da vendere e lo dimostra ogni giorno. Ma di una cosa sono certa, fin'ora non ho trovato un centro estetico che soddisfacesse le mie esigenze, e non sono una che esige molto, ma se chiedo di avere fatte le sopracciglia non può essere che una mi venga fatta sottile e una spessa. Ma questa è un'altra storia!

Mi scuso se mi sono dilungata troppo e se vi ho annoiati, ma dovevo raccontarvi questa storia per poi procedere a mostrarvi la nail art che ho fatto dopo avermi levato questa schifezza! Per vederla cliccate qui .


Besos

Brilli di luce